La dignità di una passerella: non è questa la nostra “Buona Università”!
In movimento/Rappresentanza/Tematiche

La dignità di una passerella: non è questa la nostra “Buona Università”!

Già dalla prima mattina di mercoledì, 18 febbraio, passando dalla sede centrale del Politecnico si poteva ammirare la straordinaria militarizzazione messa a punto per evitare qualsiasi intoppo e disturbo alla visita del premier Matteo Renzi. Gli ingressi del nostro Ateneo controllati tutto il giorno da ufficiali della Questura, coadiuvati da un numero spropositato di agenti in … Continua a leggere

Aula studio Bunker aperta nel weekend: una prima conquista per gli studenti!
Diritto Allo Studio/In movimento/Rappresentanza

Aula studio Bunker aperta nel weekend: una prima conquista per gli studenti!

Gli studenti universitari a Torino sono 100.000 e le aule studio aperte nel weekend sono solamente l’Opera e la Verdi, per un totale di 672 posti. La carenza di spazi in cui studiare è un problema annoso che si ripresenta in ogni periodo di sessione esami e non solo. In pochi giorni attraverso la pagina … Continua a leggere

Protagonisti nel nostro Politecnico! Assemblea pubblica il 14 Gennaio
Rappresentanza/Tematiche

Protagonisti nel nostro Politecnico! Assemblea pubblica il 14 Gennaio

Di fronte alle difficoltà che ogni giorno affrontiamo nel nostro percorso di formazione, nella nostra vita di studenti al Politecnico, troppo spesso ci sembra di essere imbelli, del tutto disarmati, privi di tutele. Troppo spesso siamo convinti di non avere strumenti per difendere i nostri diritti e per questo rinunciamo a denunciare i problemi di … Continua a leggere

Vittoria in Senato Accademico: aumenta la rappresentanza degli studenti!
Rappresentanza/Tematiche

Vittoria in Senato Accademico: aumenta la rappresentanza degli studenti!

Nell’ultima seduta del Senato Accademico sono state discusse e approvate le modifiche al regolamento elettorale che verrà adottato per le elezioni dei rappresentanti degli studenti a Marzo. Il vecchio regolamento prevedeva un solo rappresentante per corso di studi, rendendo difficile per un rappresentante lavorare a stretto contatto con gli studenti ed essere realmente espressione della … Continua a leggere